ArmaniSilos

Metti un giorno a Milano… Magari splende anche il sole e tutto intorno a un’aria diversa, nuova, fantastica direi… 

 

Nei luoghi più in e un pò retró, ti ritrovi dove volevi essere, una mostra,già ma che mostra …. ArmaniSilos.

4500 metri quadri di 40 anni  di moda, la moda di Giorgio Armani, sviluppata su 4 piani, 4 piani di storia ed estetica, su temi che ancora oggi ispirano lo stilista. 

Luoghi lineari come lo è Armani, 

Al piano terra, la sezione Stars e la sezione dedicata al Daywear. Al primo piano la sezione Esotismi. Al secondo piano, Cromatismi. Al terzo e ultimo piano la sezione Luce.

Una visione celestiale avvolta da profumi speziati, incensi dolciastri nella sezione esotismi, un susseguirsi di attimi rubati al grande artista creativo, esposizioni a stanze, che incalzano la creatività, lo stile, la bellezza, l’arte. 

Possibile visitare nell’area digitale archivi storici…. Bozzetti, tavole tessili.

Possibile visionare nell’area video i suoi filmati che raccontano 40 di moda amore passione.

ArmaniSilos è tutto quello che si può provare per chi ha una passione infinita per l’arte, la moda la creatività. 

Beh Armani con infinito piacere degli occhi e dei sensi, ArmaniSilos mi ha regalato una esperienza visiva olfattiva e morale da …. Urlo …. 

Invito tutti a un giorno così per caso … A tutto questo. 

  

  
  
  
  

   

    

 Non si può descrivere o linkare ma vivere si ….. Buona visione …. 

ArmaniSilos.com 

Annunci

Ciao KRIZIA 

Oggi viene a mancare un pezzo di moda italiana, 

Maria Mandelli detta Mariuccia in arte KRIZIA. 

  
Già nella sua scelta del nome dice tutto … Preso dall’ultimo dialogo incompleto di Platone ( incentrato sulla vanità femminile ). 

Già perché Platone … KRIZIA che amava da sempre la moda e le attività creative gioca con tessuti e linee semplici, ma frequenta studi per diventare insegnante, ottiene una cattedra che lascerà per seguire la sua grande passione la moda.

Apre a Milano insieme ad una socia un laboratorio di abiti e da li a poco, inizia una grande storia per una delle stiliste italiane più coraggiose, portando Milano al centro del Made in Italy. 

Quando in passerella trionfavano i colori, lei giocava a scacco matto con i bianchi e neri, quando la moda dettava abiti lunghi lei presentava hot pants, in contro corrente ma sempre quel tocco in più. 

Celebre resterà sempre la sua fragranza K di KRIZIA, che conquista gli anni 80,

  
assumendo negli stessi anni la nomina a commendatore della Repubblica.

Lunga è la scalata al successo è infinito i riconoscimenti …. 

Insomma oggi viene a mancare un’altra colonna del Made in Italy e una grande artista …. 

Ciao KRIZIA … Ciao grande donna 

   

  

 

Pinterest

Pinterest non è un semplice pin-it, ma un modo nuovo e divertente per i propri intessi e hobby. 

L’unione delle due parole aiutano a capire meglio Pin,appendere, interest,interesse. 

Puoi creare anche qui …. Infondo chi è creativo trova ovunque ispirazione… 

Creare bacheche e appendere foto video, condividendo con gli altri le proprie passioni. 

È un mondo intero che gira su un Home, in America molti politici l’hanno usato per propagande, gli insegnati per  consigliare siti,gli studenti condividono fonti e appunti o organizzano progetti. 

L’uso più comune … Come lo è il mio … Approfondire i proprio interessi o scovare il modo migliore per prendere nozioni di cucito e arti creative … Approfondite passioni come la moda, l’arte o citazioni preferite. 

  

Il bello sta che da un pò si possono inviare messaggi e condividere con chiunque gli stessi interessi. 

Puoi approfondire qualsiasi cosa tu voglia ….. L’importante è pin-it … 

Appendi e condividi, … Buon divertimento 

   

1960 più comunemente Anni 60

Gli anni 60, 

Gli anni della ricrescita o del boom economico dove tutto era possibile. 

John F.Kennedy  Nikita S. Cruščēv furono i protagonisti della guerra fredda e della distensione che caratterizzarono gli anni 60. 

  
Nel 1962 iniziano a svilupparsi le prime forme di Pop Art 

  
Muore nel 1962 il simbolo della bellezza e l’icona del mito Marilyn Monroe, nome d’arte di Norma Jeane Mortenson (Los Angeles, 1º giugno 1926[1] – Brentwood, 5 agosto 1962).

  
 Nel 1963 Martin Luther King marcia pacificamente su Washington, chiedendo insieme ad altre 200.000 persone, l’integrazione razziale. Il 28 agosto tiene lo storico discorso “I have a dream”.

  
  
Esce Please Please Me, il primo album dei Beatles.
  

Il 22 novembre a Dallas, Texas (Stati Uniti) viene ucciso John Fitzgerald Kennedy, 35° presidente degli Stati Uniti d’America.

Nel 1965 viene inventato il primo perdonal computer della Olivetti 

Nel 1968 si diffonde la cultura hippy i giovani pacifisti o anarchici che scelgono il ritorno alla natura e alla pace, fornendo una protesta contro la guerra in Vietnam. 

In Italia il 1968 … Viene chiamato 68, gruppi di studenti rivoluzionari combattono contro la polizia, operai protestano contro un partito comunista non più estremamente  rivoluzionario …. È l’anno delle rivolte e delle contestazioni dove valori profondi e importanti prendeva il sopravvento. 

Nel 1969 viene effettuato il primo volo di un Boing 747

il 21 luglio Neil Armstrong e Buzz Aldrin sono i primi uomini che sbarcano sulla luna. 

 
  
 
A Woodstock, vicino a New York, si tiene un imponente raduno di hippy e vi si organizza per l’occasione un grande concerto che resterà nella storia della musica
Nasce in TV il cartone Scooby Doo.
E la moda ….. Esclusivamente hippy sul finire degli anni 60 ed esclusivamente raffinata sull’inizio degli anni 60. 
Un sussegursi di stili da gonne corte e completi Chanel a jeans e t-shirt, 

Nasce l’icona di stile Twiggy Lawson  

  

Nel make up si abbandona il rossetto rosso,entrando in maniera trionfale in scena lo sguardo, gli occhi. Effetto bambola, e sguardi marcati, non dovrà da ora in poi mancare mai l’eyeliner. 

  

Ok poi c’è lei la grande Audrey Hepburn ….  Ma questa è un’altra storia che merita un post unico come lo era lei …. 

Correvano gli anni 1960 … Tutto era diverso e più vero e più libero e più …… I LOVE 60

CoCo

Di fronte alla vita Grabrielle Chanel non s’è mai genuflessa. Ma ama inchinarsi al cospetto dei suoi abiti. Ha uno spillo tra le labbra, un altro tenuto tra le dita come un pennello al quale si affida l’ultimo definitivo ritocco sulla tela, quello che forse nessuno coglierà mai.Lei che il domani se l’era sempre cucito come un abito. Le piaceva disegnare e indossare solo quel che amava e solo quello che assomigliava alla libertà.
  

  

Chanel in Rome 

Pardon … Chanel a Roma …

Insolite location per il caro Karl, è tutto dire il suo nuovo modo di esporre il suo creato. 

Degna di una superba sottolineatura, le coreografie e le nuove ambientazioni, tutte Chanel.

In estate ci troviamo immersi un supermercato con promozione  Chanel, divertente direi ….  

supermarché
  
Karl Lagerfeld
  
lait de coco
 

In inverno siamo a Roma, la Roma della dolcevita, con un gran garage de la place … Una Roma francese …. Divertente la metrò con la planimetria Rome …  

Chanel in Rome
 
Chanel in Rome
 

 # Forse  meno divertente pensare, da me, all’accostamento Parigi Roma, vedere due meravigliose città sotto l’incubo pesante del terrorrismo, il bello ed elegante contro il male e la distruzione. #

Caro Karl, pardon  moi ….

Hai suscitato il mio entusiasmo, non più una semplice passerella ma una Magnifica ambientazione.

Wow cos’altro aggiungere C’est Chanel …. 

Dal supermercato, al casinò, all’aeroporto a Roma …. 

Quando si dice … Tutte le strade portano a Roma …. 

Vi invito a una buona visione 

Chanel Métiers d’Art 2015/16 – Paris in Rome – Catwalk Show

http://youtu.be/z7BekYMFR8g

Il distacco 

Poi prendi il distacco da tutto ciò che non ti rispecchia più, da tutto ciò che ti faceva male nel piccolo quotidiano. 

Prendi visione di un mondo nuovo e ti dici … Ma perché fare, quando tanto, per il tutto intorno è meglio non fare, perché far vedere quella che non sei … 

Ci sono momenti nella vita dove ti poni domande dandoti delle risposte, forse anche piccole, scontate, ma pur sempre risposte. 

Mi guardo intorno … Ora … E penso quanto sia fantastica la vita, senza pensare a le piccole persone ipocrite false ….. 

Il Caravaggio diceva …. L’umiltà uccide la superbia ! 

Che fantastica avventura può essere la vita, nel momento in cui pensi al tuo bene, senza apparenze, senza parole, senza nulla di cui aver paura. 

Non cambia mai ciò che siamo … 

narciso Caravaggio