Untitled 


sooner or later I will see them those eyes?! 


Annunci

La Pietà 

Studi dal soggetto vero … indescrivibile emozione 

Colui che ci ha donato la perfezione … Michelangelo Buonarroti. 

Raccontato,sempre,come essere irascibile e irrequieto a volte scorbutico e tagliente, ma amato semplicemente per la sua suprema e ineguagliabile bravura e perfezione artistica. 

Articolando movimenti sempre più complessi e approfondendo con maggior consapevolezza le possibilità espressive, l’artista chiarisce in maniera esemplare la propria poetica: la forma, preesistente nel blocco di marmo, attende solo di essere scarcerata dall’attività dello scultore che toglie il ”soverchio”

Per il neoplatonico Michelangelo, l’azione che fa emergere la figura della materia inerte non è altro che la titanica lotta compiuta dall’artista al fine di liberare il proprio spirito dalle oscure potenze del male. 

<<Non ha l’ottimo artista alcun concetto ch’un marmo solo in sé non circoscriva col suo superchio, è solo a quello arriva le man che ubbidisce all’intelletto>>

MICHELANGELO 

BUONARROTI

The Fool


Osservate con quanta previdenza la natura, madre del genere umano, ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia.

Infuse nell’uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste, difficile, brutto, insipido, fastidioso.

Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe.

Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un’eterna giovinezza.

La vita umana non è altro che un gioco della Follia.

Erasmo Da Rotterdam